UNA DIETA RICCA DI OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA AUMENTA LA SPERANZA DI VITA, AL CONTRARIO DELL’OLIO DI GIRASOLE CHE ACCELERA LA COMPARSA DI TUMORI, MALATTIE CARDIOVASCOLARI O MALATTIE INFETTIVE E INFIAMMATORIE, FACENDO SI’ CHE SI MUOIA PRIMA, ANCHE SE PER LE STESSE PATOLOGIE

Gli scienziati dell’Università di Granada (UGR) hanno stabilito che l’assunzione prolungata di olio di oliva vergine e, in misura minore, di olio di pesce, aumenta l’aspettativa di vita media nelle cavie da laboratorio alimentate con questi tipi di grassi alimentari rispetto all’olio di girasole.
In questo studio, secondo il professor José L. Quiles, professore di Fisiologia presso l’Università di Granada e responsabile della ricerca, gli autori hanno nutrito ratti per tutta la vita con diverse fonti di grasso (olio di oliva vergine, olio di girasole o olio di pesce), cercando di scoprire gli effetti sulla salute e la longevità delle diete con un contenuto maggioritario di acidi grassi di tipo w9 (omega 9), come quelli forniti principalmente dall’olio di oliva vergine, a differenza degli acidi grassi w6 (omega 6), presenti principalmente nell’olio di girasole, e degli acidi grassi w3 (omega 3), per lo più presenti nell’olio di pesce. [Leggi l’articolo completo]

Fonte://www.teatronaturale.it/