Fattoria didattica

Biofattoria didattica
in campagna, in frantoio, in laboratorio, in cucina, in videoteca, nei centri storici

Nuovo Cilento propone percorsi didattici per insegnanti e alunni desiderosi di conoscere e approfondire più da vicino l’agricoltura di un Parco e di creare ecolaboratori e orti didattici presso la propria scuola.
La cooperativa tutela le piante che da secoli caratterizzano maggiormente il paesaggio agrario della zona, per essersi rivelate più adatte all’ecosistema locale e alle cure dell’uomo, occupando un posto di avanguardia in Italia nell’agricoltura biologica, organica rigenerativa e nei prodotti a denominazione di origine protetta (DOP Cilento).
La Cooperativa ospita il Laboratorio di Ricerca Gastronomica “Al Frantoio”, per il recupero dei piatti tipici del Cilento per l’educazione ambientale, sensoriale e nutrizionale e per la riflessione scientifica sugli aspetti benefici della dieta mediterranea.

Corsi e percorsi per la scuola

VERSO UNA CONOSCENZA SPERIMENTALE Di UN ECOSISTEMA AGRICOLO

Nel campo (lavori di gruppo): i sensi alla scoperta della vita del suolo, della vegetazione mediterranea, della biodiversità, degli effetti di una coltivazione biologica;
il compost, le leguminose e graminacee nell’agricoltura organica rigenerativa;
la raccolta meccanica delle olive;
l’osservazione dell’entomofauna di un oliveto mediante lenti di ingrandimento e microscopi;
le erbe e le piante spontanee: come riconoscerle e utilizzarle a fini nutritivi, terapeutici, cosmetici e per la creazione di un orto didattico;
l’osservazione della vita di un alveare in campo e di un’arnia didattica.

L’ESPERIENZA DELLA TRASFORMAZIONE

Nel frantoio: le macchine del sistema integrale di estrazione dell’olio dalle olive ( centrifuga Leopard e protoreattore Pieralisi)
Nel laboratorio gastronomico (lavori di gruppo): le mani in pasta, preparazione del pane, della pasta, del formaggio, del miele.
Nella fattoria: prelievo di un substrato di compost a base di sansa, letame, frasche, foglie, lievito, zucchero, per la crescita delle piante anche a scuola.
Le energie alternative: un impianto fotovoltaico, un impianto solare, una stufa che riscalda con il nocciolino delle olive, un’area di compostaggio per il recupero degli scarti di produzione.

LA RIEDUCAZIONE DEI SENSI

Nel laboratorio gastronomico esercitazioni per la riacutizzazione delle funzioni sensoriali durante la degustazione del cibo e giochi di degustazione: come si fanno l’olio, il pane, la pasta, il formaggio, il miele, i fichi, le olive “ammaccate”.

NEL LABORATORIO (LAVORI DI GRUPPO)

Prelievo e analisi di campioni di terreno;
determinazione dell’acidità dell’olio, dei perossidi, degli antiossidanti;
il ruolo degli antiossidanti (Polifenoli e Vitamina E) e la loro conservazione;
nel sistema Pieralisi di estrazione dell’olio (centrifuga e proto reattore);
creazione di materiale multimediale sulle esperienze.

ARGOMENTI DI STUDIO E APPROFONDIMENTO

Il clima mediterraneo.
La vegetazione mediterranea.
La vita del suolo nell’Agricoltura Organica Rigenerativa.
Il rapporto tra microclima, geologia, flora e fauna.
Il processo di trasformazione delle olive in olio.
L’Imbottigliamento ed etichettatura dell’olio.
La ricerca scientifica e l’alimentazione: La Dieta Mediterranea.
Il sistema di certificazione dei processi di produzione: biologico e DOP Cilento.

UNA CULTURA DEL LAVORO AGRICOLO

Appunti per una storia del gusto.
Per una storia e una antropologia dell’olio nel Cilento.
Un frantoio del 1700 racconta ……..

PERCORSI CULTURA

20 frantoi dal 1700 (anche in legno) ad oggi nel centro storico di San Mauro Cilento.
Museo storico religioso Eleusa di S. Mauro Cilento.
Castello dei Capano di Pollica.
Museo del Mare e della dita Mediterraneadi Pioppi
Scavi archeologici di Velia
Castello dei Sanseverino di Rocca Cilento
Palazzo Rocca, Residenza di Giambattista Vico di Vatolla con biblioteca
Palazzo Materazzi di Serramezzana
Palazzo Coppola di Valle, frazione di Sessa Cilento
Museo della Civiltà Contadina di Ortodonico

PERCORSI NATURA

Trekking delle aziende biologiche (tecniche di produzione e riconoscimento delle cultivar storiche locali e della entomofauna)
Museo del Mare e della Dieta Mediterranea di Pioppi
Vetta del Monte Stella (riconoscimento di piante officinali)
Punta Licosa

COLLABORAZIONI DI BIOFATTORIA DIDATTICA PER TUTTE LE SCUOLE

Biofattoria si impegna a collaborare con le scuole per sostenere gli ulteriori sviluppi del processo di apprendimento induttivo: esercitazioni di laboratorio, creazione di orti didattici scolastici, ulteriori approfondimenti sui sistemi di produzione e sui corsi di assaggio, realizzazione di materiali multimediali.
Il percorso didattico di biofattoria utilizza il metodo induttivo, per favorire un approccio sia emozionale che sperimentale alla conoscenza.
Le scuole possono concordare altre attività, sulla scorta delle loro specifiche esigenze didattiche e culturali.
Si può richiedere, inoltre, alla direzione aziendale:
– la proiezione di video o CD sul territorio, sul suolo, sulla biodiversità;
– la presenza di nostri esperti presso la scuola, per attività di laboratorio, di educazione sensoriale, di creazione di orti didattici, di riflessione storico culturale;
– l’acquisizione di materiali didattici sull’olivo e sull’olio.
Le attività, inoltre, possono essere articolate anche su uno o più giorni.

PER IL PERNOTTAMENTO E IL PRANZO

La cooperativa agricola Nuovo Cilento può contare:
– su 2000 posti letto negli agriturismi, B&B, alberghi, seconde case dei suoi 380 soci;
– sul proprio ristorante “Al Frantoio”, che funziona anche da laboratorio gastronomico.

Per concordare un pacchetto di uno o più giorni, telefonare a:

Serena, cell. 346 1865992

Per prenotare una visita di un solo giorno:

Elio, tel. 0974 903239
Al Frantoio, tel. 0974 903243
Serena, cell. 346 1865992