UN UNICUM NELLA GRAMOLATURA: TRAMITE UN’AZIONE MECCANICA E TERMICA IN APPENA 70 SECONDI FAVORISCE IL PROCESSO DI LACERAZIONE DEI FRAMMENTI DI POLPA DI OLIVE E LA COALESCENZA

I risultati del progetto Extraoil – condotto in Spagna dal centro tecnologico di ricerca Fundacion Tecnova insieme all’associazione di produttori Asaja Almeria – confermano come il Protoreattore Pieralisi garantisca un extravergine di qualità superiore, in presenza di una riduzione di consumi e di tempo. Il Protoreattore Pieralisi, come noto, è l’innovativa macchina che rappresenta un unicum nella gramolatura: tramite un’azione meccanica e termica che si concentra in appena 70 secondi, infatti, favorisce il processo di lacerazione dei frammenti di polpa di olive e la coalescenza.

[Leggi l’articolo completo] Fonte://www.teatronaturale.it/